Comandi distanza per autobetoniere

Comandi  distanza per autobetoniere

Comandi distanza per autobetoniere. cavi comando pompa e acceleratore. scatole a una o due leve, ricambi.

Comandi distanza per autobetoniere. cavo Di Controllo Per La Betoniera.

Comandi distanza per autobetoniere MERIT,

Le piccole betoniere mobili sono composte da:

  • un contenitore, detto bicchiere o tamburo, dove vengono versati gli elementi da miscelare (acquasabbiaghiaialeganti). All’interno del tamburo sono presenti delle pale che aumentano la capacità di mescolamento della miscela durante la rotazione. La capacità normale del bicchiere si aggira sui 300 litri.
  • un sistema di rotazione del bicchiere comandato da un motore. La betoniera è normalmente dotata di un motore elettrico trifase o in alcuni casi (modelli più piccoli) monofase. Esistono tuttavia anche betoniere azionate da un piccolo motore a scoppio.
  • un sistema di ribaltamento del bicchiere per consentirne lo svuotamento, ad esempio in una carriola.
  • un’incastellatura di supporto carrellata che permette di spostare la betoniera nel luogo più opportuno.

Nelle piccole betoniere il carico e la dosatura degli ingredienti viene fatto manualmente, tramite pala o secchio, mentre in quelle grandi può essere effettuato tramite tramogge. La normativa di sicurezza impone che la betoniera da cantiere debba essere dotata di interruttore a fungo che permetta l’interruzione immediata della corrente in caso di infortunio.

L’autobetoniera – o betoncar – è installata su un camion; il suo bicchiere è più grande e capiente di una betoniera tradizionale (a seconda dei casi può contenere fino ad un massimo di 11 m3 di materiale impastato). Essa viene utilizzata qualora si debbano usare quantità abbondanti di calcestruzzo (o calce premiscelata) in un cantiere. Il bicchiere viene mantenuto in rotazione durante il trasporto; giunto in cantiere viene fatto ruotare più velocemente per favorire l’impasto; successivamente viene fatto ruotare in senso opposto per lo scarico e, sfruttando una coclea in cima al bicchiere dell’autobetoniera, l’impasto di calcestruzzo risale le pareti e viene scaricato in una benna per poi essere gettato in opera.

Advertisements